A short anthology 
by Natale Cuciniello

 

Aggiungi una descrizione (2018)

VIDEOCOMUNICAZIONE
“Andata & Ritorno” (2006) PON 2010,
Liceo scientifico “F.Silvestri” Portici-NA-Italy
Due gruppi di persone comunicano guardando ciascuno il lavoro dell’altro mediante un dispositivo video a circuito chiuso.
Il lavoro viene svolto con pennarelli colorati su lastre trasparenti di plexiglass.

“SoNaTa Di DiStAnZe”
dalle 18:00 del 25 marzo 1994 tra “Studio Aperto Multimediale” di via B.Croce 38 e “Dissociazione Culturale” di via Nilo 15, in Napoli. Ideazione e coordinamento: Natale Cuciniello. I due luoghi saranno connessi mediante ricetrasmittenti. In entrambi saranno diffusi brani provenienti da diverse nazioni. Si cercherà di proiettare i suoni da uno spazio all’altro, senza escludere la possibilità di ricevere interferenze in linea.
Presenti: John M. Bennet,Kiyoshi Shimizu,Michel Amarger, Frédérique Devaux,Pierre-Andre Arcand,Paul Adriaenssens,Maurizio Bianchi,Robin Crozier,Van McElwee,Mathias Fuchs,Adries Eker,Natale Cuciniello, Paulo Bruscky, …
Collaborazione: Rosalia Cuciniello & Tiziana Cuciniello.

Progetto di Estetica della comunicazione
SPEDIZIONE VESUVIO PER FAX ED EMITTENTE TV
realizzato per conto della federazione territoriale
Città del Monte Napoli – Italy novembre 1992

Transmission point (1989)

Videografie (1987)

Scambio della linea d’orizzonte tra l’italia e la Grecia in tempo reale (1986)

CONCERTO PER VIDEO MAGNETOFONO E AMPLIFICATORE. di Natale Cuciniello.
“Il suono da lontano” Università di Salerno, Italy, 1989.
L’operazione consiste principalmente nell’associare tre strumenti ri-produttori di suoni al fine di coglierli e svilupparli in una unica direzione percettiva: un microfono disposto in strada raccoglie rumori esterni alla sala, nella quale si svolge la performance; un magnetofono diffonde materiali pre-registrati di lamenti, gemiti amorosi; una telecamera collegata ad un monitor registra la caduta di monete versate in vario modo su una lastra di vetro.

 

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us: