Dichiarazione di poetica / Statement
by Roland Buckingham-Hsiao

Translation by Daniela Pallotta / Taduzione di Daniela Pallotta

 

Queste foto sono state scattate con una macchina fotografica giocattolo “Holga” in Estremo Oriente; rappresentano ricerche condotte nei principi estetici cinesi e giapponesi e nelle tradizioni di rappresentanza. Gli elementi e i principi dell’arte sono stati usati per tradurre le caratteristiche della poesia breve giapponese- come l’economia e il collegamento di cose dissimili- nella sintassi del linguaggio visivo. Come “poeta visivo” che non ha più parole, le opere consistono interamente in associazioni e allusioni suggerite dalle immagini. Di conseguenza, le poesie sono aperte e meditative, essendo fluttuate senza parole.

***

These photos were taken with a Holga toy camera in the Far East; they represent research undertaken into Chinese and Japanese aesthetic principles and traditions of representation. The elements and principles of art have been used to translate the characteristics of Japanese short poetry – such as economy and the linking of dissimilar things – into the syntax of visual language. As a wordless “visual poems” the works consist entirely of the associations and allusions suggested by the images. As a result, the poems are open-ended and meditative, having floated free of words.

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us: